Appiattire la pancia: tutti i consigli

  Seguire diete ipocaloriche, mangiare molte fibre, carbone vegetale, fare addominali, assumere tisane, lassativi o ricorrere alla liposuzione sono tutti metodi spicci e non risolutivi. «Per risolvere radicalmente il problema dobbiamo ricercare un tipo di dieta e un opportuno esercizio fisico che migliorino la funzionalità intestinale nel lungo periodo»., quindi alimentazione sana ed esercizio fisico, iniziando drasticamente il nuovo regime alimentare … Continua a leggere

Pancia gonfia: le cause

  Non è solo una questione estetica, quante volte è capitato di dire o sentire “Mi sento gonfia” o “Mi è venuta la pancetta devo buttare giù qualche chiletto”?  Chi ha la pancia gonfia tende a sentirsi stanco e fa fatica a respirare e non per colpa del grasso . «In una pancia piatta il volume più cospicuo è quello … Continua a leggere

La pancia perfetta: le misure

  Esiste la pancia perfetta? Certo e ha forma e misure ben precise. Tanto per cominciare non è piatta, in secondo luogo non rientra nelle celebrate misure 90-60-90: spiega Paolo Cataldi, chirurgo e autore del libro Pancia piatta per sempre (edizioni Red), che ha la forma di una collinetta «circondata da un solco a forma di U» e va misurata … Continua a leggere

Gravidanza over 40, bimbi a rischio autismo

  Concepire un figlio oltre i 40 anni fa crescere del 50% il rischio che il piccolo soffra di autismo. E’ quanto emerge da uno studio svolto dai ricercatori dell’Università della California, UC Davis Department of Public Health Sciences, che hanno analizzato i dati relativi alle nascite registratesi tra il 1990 e il 1999. In questo periodo ci sono state … Continua a leggere

Obesità infantile: pasti in famiglia e poca TV la combattono

  L’obesità infantile è un problema sempre più diffuso nelle nazioni occidentali. Allora il primo passo deve essere compiuto in famiglia: i genitori devono passare alla prole le corrette abitudini, combattendo gli stili di vita sbagliato. E’ il messaggio di una ricerca della Ohio State University (OSU), diretta dalla dr.ssa Sarah Anderson e dal dr. Robert Whitaker e pubblicata da … Continua a leggere

Bevendo birra si previene l’osteoporosi

  SACRAMENTO – Secondo una ricerca condotta dal professor Charles Bamforth, del Department of Food Science & Technology della University of California-Davis, sembrerebbe che la birra sia un valido aiuto per prevenire l’insorgenza dell’osteoporosi. La bevanda bionda infatti contiene notevoli quantità di silicio, sostanza che incrementa notevolmente la densità minerale ossea, allontanando il rischio della malattia. Gli studiosi hanno analizzato, … Continua a leggere

In forma con la papaya

  Sono tanti i Vip e i personaggi dello spettacolo che sostengono di non poter più fare meno della papaya; la usano contro lo stress, per ritemprarsi e rafforzare le difese immunitarie. Papa Wojtyla pare l’assumesse quotidianamente, Luc Montagnier, il virologo che ha scoperto il virus dell’AIDS, nutre grande fiducia nelle sue proprietà. In Primavera è l’ideale per combattere la … Continua a leggere

Soia, per gli uomini un aiuto contro il cancro

  La soia, una leguminosa come i fagioli, i ceci o le lenticchie, proveniente dall’Asia, per le sue eccezionali qualità in questi ultimi decenni è stata spesso al centro dell’interesse dei nutrizionisti di tutto il mondo. E proprio dall’oriente arriva un’ultima scoperta: la soia aiuterebbe gli uomini a prevenire il cancro ai polmoni. A sostenere questa tesi è uno studio … Continua a leggere

Gli aperitivi raddoppiano il rischio di tumore al pancreas

  Attenzione agli aperitivi. Bastano due soft drink (bevande analcoliche zuccherate) per raddoppiare la vulnerabilità al cancro al pancreas. L’ allarme arriva da una ricerca della University of Minnesota, diretta dal professor Mark Pereira e pubblicata da “Cancer Epidemiology, Biomarkers and Prevention”. Il professore e la sua squadra hanno preso in esame 60.524 soggetti, uomini e donne, tutti inclusi nel … Continua a leggere

Grasso addio: scoperto l’enzima brucia grassi

  Individuato l’enzima Fyn-chinasi che è in grado di controllare la proteina Ampk che è l’interruttore che regola il controllo energetico nel corpo. I ricercatori dell’Albert Einstein College of Medicine and Neuroscience (New York) hanno sviluppato un farmaco, il SU6656, in grado di spegnere l’enzima Fyn con il risultato di bruciare più calorie e quindi più grassi. L’esperimento è stato … Continua a leggere