Nascite premature? Colpa del sovrappeso

  L’ obesità e il sovrappeso della futura mamma possono essere uno dei fattori di rischio per un parto prematuro. Il peso eccessivo delle donne in gravidanza può essere uno dei fattori che possono portare ad un parto prematuro. Secondo i ricercatori dell’University School of Public Health e dell’University School of Medicine Slone Epidemiology Center, entrambe di Boston, una donna … Continua a leggere

Gravidanza over 40, bimbi a rischio autismo

  Concepire un figlio oltre i 40 anni fa crescere del 50% il rischio che il piccolo soffra di autismo. E’ quanto emerge da uno studio svolto dai ricercatori dell’Università della California, UC Davis Department of Public Health Sciences, che hanno analizzato i dati relativi alle nascite registratesi tra il 1990 e il 1999. In questo periodo ci sono state … Continua a leggere

Sesso e gravidanza: come, quando e perché!

  Nonostante i passi avanti fatti dalla medicina e, soprattutto, dall’informazione l’interrogativo resta: si possono o non si possono avere rapporti sessuali durante e immediatamente dopo una gravidanza? Se si pensa che fino a qualche anno fa, per timore e ignoranza, si credeva che non fossero possibili nemmeno le visite ginecologiche nei primi mesi di attesa, la cosa non stupisce … Continua a leggere

DOPO I 30 ANNI PRECIPITA LA FERTILITA’ DELLE DONNE

  L’orologio biologico per le donne ticchetta in modo inesorabile dopo i 30 anni, quando si assiste a un crollo della fertilita’ superiore a quanto si supponeva. Per la prima volta uno studio scientifico ha monitorato la produzione di ovuli da parte della donna dal concepimento alla menopausa, scoprendo che a 30 anni una donna e’ gia’ pericolosamente vicina all’infertilita’, … Continua a leggere

In gravidanza la ginnastica fa bene alla madre ed al bambino

  La ginnastica moderata non è un rischio neanche in gravidanza. Anzi: fare esercizio fisico durante il periodo di gestazione aiuta la salute di madre e bambino. A dirlo, uno studio in collaborazione tra il Polytechnic University-Madrid (PU-M) in Spagna e dagli scienziati del Karolinska Institutet, in Svezia, pubblicato dal “International Journal of Obesity”. I ricercatori hanno lavorato con 160 … Continua a leggere

Liquirizia: mangiata in gravidanza danneggia il bambino

  Durante la gravidanza, le donne incinte dovrebbero evitare di mangiare liquirizia, perché tale sostanza è in grado di danneggiare il bambino. A dirlo, uno studio delle università di Helsinki ed Edimburgo, pubblicato da “American Journal of Epidemiology”. Gli scienziati hanno esaminato l’alimentazione delle donne durante lo stato interessante. Poi a parto avvenuto, hanno studiato la salute dei piccoli, con … Continua a leggere

Gravidanza: se il padre assiste al parto, è a rischio la salute di madre e figlio

  Un padre che assiste al parto può sicuramente essere di conforto alla neo madre, ma è altrettanto possibile che provochi danni alla salute della donna e del bambino. A sostenerlo, uno studio del dottor Michael Odent, ginecologo del Primal Health Research a Londra, che verrà discusso durante una riunione del Royal College of Midwives, a Manchester. Per il dottor … Continua a leggere

Le donne possono mangiare e bere durante il travaglio

  Uno dei canoni della medicina tradizionale era il divieto di alimentazione per la donna durante il travaglio. Ora però, tale certezza sembra vacillare, a fronte di un consistente numero di ricerche mediche che ritengono lecito mangiare e bere (a meno di gravi complicazioni) durante tale fase della gravidanza. Ad esempio, è la tesi di una ricerca dell’East London Hospital … Continua a leggere

L’Acido folico in gravidanza favorisce l’asma: bebè a rischio

  Secondo i nutrizionisti, l’acido folico è utile alla salute delle donne in gravidanza. Tale sostanza (contenuta in alimenti fagioli e lenticchie, succo di arancia, noci e verdure a foglia verde riduce la probabilità per il bambino di rimanere vittima di difetti congeniti del cervello e della spina dorsale. Se però assunto a fine gravidanza, l’acido folico aumenta il rischio … Continua a leggere