TIPI DI COLAZIONE

  COLAZIONE TRADIZIONALE 250 ml di latte intero, una tazzina di caffè, 10 gr di zucchero, 5 biscotti oppure 3 fette biscottate integrali, con 2 cucchiaini di marmellata o 1 fetta di pane (sempre con marmellata). contenuto calorico (per porzione): 344 cal. – 9,6 gr di grassi. COLAZIONE LEGGERA 125 gr di yogurt magro ai cereali, 50 gr di pane … Continua a leggere

Cucinare con meno grassi

  Piccoli consigli per la preparazione: – Eliminate il grasso visibile dai tagli della carne, come le bistecche e le costine. – Cercate di cuocere le carni rosse e bianche in una padella antiaderente, spruzzando un pò d’olio per impedire che si attacchino. – Utilizzate i cucchiai per misurare olio o burro se dovete impiegarli in una ricetta. – Non … Continua a leggere

Maniglie dell’amore? Godimento garantito!

  Gli uomini con qualche chilo in più, anche se non troppo affascinanti, sono una garanzia sotto le lenzuola. Una ricerca della Erciyes University di Kayseri, in Turchia, ha correlato l’indice di massa corporea (Bmi) e le prestazioni sessuali maschili, verificando che gli uomini in sovrappeso registrano performance migliori a letto. L’indice di massa corporea maschile sarebbe, infatti, direttamente proporzionale … Continua a leggere

Il caffè previene i tumori del cavo orale

  Ecco una buona notizia per gli amanti del caffè: secondo i ricercatori dell’Istituto Negri di Milano, chi ne beve 4 o più tazzine al giorno ha il 39% di possibilità in meno di contrarre tumori al cavo orale o alla faringe. Il campanello sull’effetto anticancro del caffè era già suonato per diversi scienziati. In particolare, alcuni anni fa, degli … Continua a leggere

Succo di mela contro l’ Alzheimer

  E’ già noto quanto la mela sia un frutto prezioso per il nostro benessere, ma una ricerca della “University of Massachusetts-Lowell” (USA), che vedrà prossimamente la pubblicazione sulla rivista scientifica “American Journal of Alzheimer’s Disease and Other Dementias”, ha scoperto che il frutto trasformato in succo, si rivela utile per contrastare gli stati d’ansia, agitazione e delirio dei malati … Continua a leggere

La noce Pecan contro la Sla

  La noce pecan, ovvero il frutto del pecan (Carya illinoensis), albero originario dell’America settentrionale, è una vera fonte di antiossidanti. È una varietà saporita e dal guscio morbido, ancora poca conosciuta nonostante i suoi effetti positivi sul colesterolo, sulla circolazione sanguigna, sulle malattie coronariche, grazie all’alto contenuto di grassi monoinsaturi. E non è tutto. In base a uno studio … Continua a leggere

Molta carne provoca mestruazioni precoci alle bambine

  Le bambine che mangiano molta carne possono manifestare le mestruazioni prima delle coetanee. E’ la conclusione di una ricerca dell’Università di Brighton (Gran Bretagna), diretta dalla dottoressa Imogen Rogers pubblicata su “Public Health Nutrition”. Gli esperti hanno preso in esame i dati di 3.000 dodicenni britanniche, focalizzandosi su alimentazione ed età del primo ciclo. E’ così emerso come mangiare … Continua a leggere

CAROTE, SPINACI E ALBICOCCHE ABBRONZANTI NATURALI

  Carote, spinaci e albicocche sul podio degli abbronzanti naturali: sono cibi in grado di catturare i raggi del sole. Garantiscono una tintarella della salute che rende “belli dentro e fuori”. La Coldiretti ha stilato una speciale classifica del cibo che abbronza. Anche chi e’ costretto a rimanere in citta’ puo’ difendersi dal caldo con una dieta che si fonda … Continua a leggere

Anoressia e bulimia, quando il pericolo è dentro di noi

  Sono le malattie dell’era moderna. Un’era in cui c’è ormai molto poco da chiedere alla vita e non rimane che pretendere il massimo da se stessi. Un’era cui siamo investiti da veri e propri bombardamenti socio-culturali portatori tutti di un medesimo messaggio: la perfezione interiore può essere raggiunta solo coltivando quella esteriore. Quale perfezione poi. Anoressia e Bulimia. Due … Continua a leggere

I legumi ci difendono dal colesterolo

  Uno studio scientifico sui legumi pubblicato sulla rivista “Nutrition Metabolism and Cardiovascular Diseases” ne dimostra gli effetti benefici dovuti non solo all’alto contenuto di fibra sia insolubile che solubile, ma anche alla loro funzione di controllo sui livelli di colesterolo del sangue e quindi di potenziale riduzione del rischio cardiovascolare. Dalla ricerca, è emerso che il consumo giornaliero di … Continua a leggere