CON FECONDAZIONE PIU’ RISCHI MALFORMAZIONI

feto.jpg

 

Spesso a causa di alcuni problemi di fertilità o altro, le coppie si aggrappano alla fecondazione assistita per poter coronare il loro sogno e quindi  diventare genitori. Ma se da un parte questa tecnica regala gioia, dall’altra potrebbe invece tramutarsi in un “incubo”. Stando infatti a una ricerca dell’Ospedale Maternite Port Royal (di Parigi, Francia), diretta dalla dottoressa Geraldine Viot, risulta che i bebè nati tramite “provetta” hanno un maggior rischio di malformazioni genetiche.

Per  poter giungere a questa conclusione gli esperti hanno  preso in esame i dati dell’attività 2003-2007 di 33 centri francesi per la fertilità, analizzando la storia clinica di 15162 bambini nati tramite fecondazione assistita.

feto-thumb.jpg

Gli esiti sono stati sconcertanti: si conta la presenza di malformazioni congenite importanti nel 4,24% dei bebè, con alcune patologie 6 volte più frequenti che nei figli nati normalmente. In particolare, nei maschietti  sono stati riscontrati problemi di cardiopatie e malformazioni del sistema uro-genitale, mentre nelle bambine è stato  rilevato un tasso cinque volte più alto di angioma, un tumore benigno.

Da cosa dipende tutto questo? Le cause ancora non sono chiare, ma potrebbero essere molteplici visto che non è stata rilevata alcuna connessione diretta tra malformazioni del bambino e maggiore età dei genitori. ”Potrebbero dipendere da diversi meccanismi dall’infertilità in sè, dalla stivolazione ovarica, dalla maturazione in vitro o dalla crioconservazione. Riuscire a capirlo sarà un passo fondamentale per migliorare la salute dei bimbi nati in provetta”, spiega Viot.

Articolo di: Elisabetta Paladini

 

CON FECONDAZIONE PIU’ RISCHI MALFORMAZIONIultima modifica: 2010-06-24T15:00:00+02:00da tamy_dolceamara
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento