Dolore durante il sesso, ne soffre una donna su sette

dolore durante il sesso.jpg

I sintomi sono stranoti ad un’italiana su sette ma, il nome della patologia ed i metodi per combatterla, sono decisamente poco conosciuti. Secondo gli esperti a soffrire di dispaurenia sono circa il 15% delle donne in età fertile. La percentuale aumenta vertiginosamente fino a toccare il 44% per le signore in menopausa.
I dolori anche molto forti durante la penetrazione rendono dunque la vita sessuale difficile a tantissimi italiani (il 30% se aggiungiamo nel conteggio anche i partner maschili che non posso fare l’amore con la propria donna a causa dei dolori vaginali). A tentare un’operazione di sensibilizzazione è la direttrice del Centro di Ginecologia San Raffaele-Resnati Alessandra Grazziottin. Come si legge su Welme.it, infatti, la dottoressa ha dato vita una fondazione dedicata proprio alla dispaurenia, organizzando, insieme all’Associazione Italiana Vulvodinia, il primo corso nazionale di formazione (prevista come sede del corso la città di Milano).
“Si tratta di problemi frequenti – sostiene difatti la Graziottin – ma che sono veri tabù per i medici: non esiste, in Italia, una cultura specifica per affrontare il dolore sessuale e vi è una scarsa attenzione a disturbi correlati alla sessualità femminile e che spesso le donne faticano a confessare, tanto che passano anche 6/7 anni prima di arrivare alla diagnosi”.
Trattandosi di una patologia che colpisce il gentil sesso, le cause possono essere sia fisiche che psicogoliche. Alla base dei problemi ci possono infatti trovare stitichezza riconstrata fin dall’infanzia, infezioni croniche, endometriosi, ipertono muscolare della vagina ma, anche, problemi di ansia, inibizione, ipertensione e paura. Tra le cause scatenanti possono esserci anche la mancata lubrificazione (e qui buona parte della colpa potrebbe essere del compagno incapace di risvegliare i bollenti spiriti) e dimensioni del pene eccessivamente “generose”. I consigli della Grazzottin per rendere meno fastidiosa la dispareunia riguardano la biancheria intima (indossate mutandine bianche e niente leopardato in microfibra), l’abbigliamento (preferite le gonne ai pantaloni), la protezione intima (meglio usare materiali in fibre naturali), l’igiene personale (lavatevi con detergenti neutri e senza profumazione) e fisici (evitate esercizi che comportino sfregamento come la bici). Implicita, ovviamente, la raccomandazione di trovare un partner particolarmente bravo con i preliminari.

Dolore durante il sesso, ne soffre una donna su setteultima modifica: 2010-06-15T15:00:00+02:00da tamy_dolceamara
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento