La marijuana combatte il dolore

marijuana.jpg

 

La marijuana genera pareri opposti. Per alcuni è una droga dannosa, senza se e senza ma, da vietare assolutamente. Per altri, invece, è una sostanza utile meno pericolosa di tanti farmaci.

A tale linea di pensiero appartiene una ricerca dell’Università della California (sezione Center for Medicinal Cannabis Research, CMCR), diretta dal dottor Igor Grant.

Il dottor Grant e colleghi si sono concentrati su quelle malattie portatrici di dolore, per cui “Le attuali attuali cure mediche non forniscono un adeguato sollievo o la copertura dei sintomi” spiega il ricercatore.

Gli studiosi hanno così messo alla prova la cannabis in 5 studi diversi contro diverse patologie. I risultati finali hanno mostrato come la cannabis possa essere utile per alleviare i dolori provocati da diverse sindromi, lesioni, malattie neurodegenative e spasmi causati da patologie come la sclerosi multipla (SM).

I ricercatori hanno portato tali evidenze all’attenzione del Senato della California, sperando quantomeno di aprire un dibattito sulla cannabis terapeutica.

Come spiega un loro sostenitore, il senatore John Vasconcellos: “(Le ricerche) si propongono come una risposta scientifica, anziché solo politica, alla questione droghe in medicina”.

La marijuana combatte il doloreultima modifica: 2010-02-27T15:00:00+01:00da tamy_dolceamara
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento