Bevendo birra si previene l’osteoporosi

birra1.jpg

 

SACRAMENTO – Secondo una ricerca condotta dal professor Charles Bamforth, del Department of Food Science & Technology della University of California-Davis, sembrerebbe che la birra sia un valido aiuto per prevenire l’insorgenza dell’osteoporosi. La bevanda bionda infatti contiene notevoli quantità di silicio, sostanza che incrementa notevolmente la densità minerale ossea, allontanando il rischio della malattia. Gli studiosi hanno analizzato, e successivamente classificato, 100 differenti miscele, notando che non tutte contengono lo stesso quantitativo del prezioso minerale, che oscilla dai 6,4 ai 56,5 milligrammi per litro. A giustificare l’evidente divario è il livello del luppolo e del malto d’orzo usati nella miscela; laddove sono presenti dosi maggiori, si avrà in finale un prodotto dall’alto contenuto di silicio. Gli alleati migliori per le nostre ossa risulterebbero le birre d’orzo, solitamente ambrate, seguite da quelle al luppolo e da quelle al frumento; tutto, quindi, dipende dal tipo di cereale utilizzato durante la lavorazione. Ogni persona dovrebbe assumere al giorno circa 30 milligrammi di silicio per scongiurare la comparsa dell’osteoporosi e assicurarsi ossa sane e forti, a prova di frattura.

Bevendo birra si previene l’osteoporosiultima modifica: 2010-02-16T15:00:00+01:00da tamy_dolceamara
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento