La dermatite da pannolino

eritema da pannolino.jpg

 

La dermatite da pannolino va soprattutto prevenuta:

1) Evitate che la cute rimanga a lungo a contatto con pipì e pupù (deleteria in particolare risulta la loro azione combinata, per l’alta concentrazione di ammoniaca che si sviluppa);

2) cercate di lasciar respirare il più possibile il sederino, consentendo ogni tanto al bambino di starsene seminudo, in ambiente ben riscaldato d’inverno e possibilmente all’aria aperta nella bella stagione;

3) dopo ogni cambio spalmate bene tutta la cute delle zone cruciali con una crema protettiva.

Non è necessario cospargere il bambino di talco che, ostruendo i pori, impedisce una buona traspirazione.

Prima di rivestire il bambino potete trovare lo spazio, ben al calduccio, per un delicato massaggio rilassante, dopo esservi ammorbidite le mani con un poco di crema protettiva.

 

La dermatite da pannolinoultima modifica: 2010-01-14T15:00:00+01:00da tamy_dolceamara
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento