L’Agopuntura riduce le vampate, migliora la sessualità

agopuntura.jpg

 

La terapia con gli aghi o agopuntura è da molto tempo al centro di una battaglia a colpi di studi scientifici che, ora qui e ora la, ne attestano l’efficacia o la mettono in dubbio.
Qualunque sia la verità, cosa che probabilmente non sapremo mai, se nei paesi d’origine è da secoli popolare un motivo ci sarà. Allo stesso modo, molte delle persone che l’hanno provata e ne sono rimaste soddisfatte, probabilmente accoglieranno con favore questo nuovo studio che afferma come l’agopuntura sia utile per le donne che sono affette o hanno subito un intervento a causa del carcinoma mammario. Ma, ovviamente, gli stessi effetti benefici li possono avere anche le persone che non soffrono di questa patologia.

agopuntura 002.jpg

Lo studio in questione è stato condotto dai ricercatori dell’Henry Ford Hospital (HFH) e dimostra come l’agopuntura abbia un effetto positivo a lungo termine nelle donne che seguono una terapia ormonale per il cancro al seno, rispetto alla terapia farmacologica.
A seguito di una prolungata terapia ormonale nella maggioranza dei casi si presentano effetti indesiderati come vampate di calore, sudorazioni notturna, sintomi vasomotori, calo del desiderio e sintomi depressivi. Per tamponare questi effetti che possono diminuire la qualità della vita e, a volte, far decidere di interrompere la cura, in genere si utilizza un farmaco che tuttavia, a sua volta, è causa di altri effetti indesiderati come secchezza delle fauci, nausea, costipazione, calo dell’appetito.
Così, per valutare gli effetti dell’agopuntura in alternativa alla terapia farmacologica nel ridurre gli effetti collaterali degli ormoni gli scienziati dell’Henry Ford Hospital hanno reclutato 50 pazienti affette da cancro al seno e in terapia ormonale.
Le donne sono state suddivise a caso in due gruppi. Venticinque pazienti hanno ricevuto il farmaco per il trattamento degli sintomi vasomotori causati dalla terapia ormonale e le altre venticinque sono state oggetto di trattamenti di agopuntura. Il tutto per una durata di 12 settimane.
All’inizio dello studio entrambi i gruppi hanno mostrato una diminuzione del 50% delle vampate di calore e dei sintomi depressivi evidenziando un’attività positiva dell’agopuntura al pari della terapia farmacologica.

agopuntura 001.jpg
Tuttavia, al termine dello studio e con il passare del tempo, iniziano a emergere delle differenze tra i due gruppi: a due settimane dalla fine dello studio infatti le donne che avevano ricevuto il trattamento di agopuntura sperimentavano minime esperienze di vampate di calore, mentre le donne appartenenti al gruppo che aveva ricevuto la terapia farmacologica le vampate di calore sono tornate significativamente a farsi sentire.
Allo stesso modo, le pazienti che avevano ricevuto l’agopuntura hanno riferito un deciso miglioramento a livello di chiarezza mentale ed energia globale.
«L’agopuntura offre alle pazienti una sicura, efficace e durevole opzione di trattamento per le vampate di calore, cosa che colpisce la maggior parte dei sopravvissuti al cancro al seno” conclude la dr.ssa Eleanor Walker, oncologo, che ha coordinato lo studio.

 

L’Agopuntura riduce le vampate, migliora la sessualitàultima modifica: 2010-01-07T15:00:00+01:00da tamy_dolceamara
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento