L’uva fa bene alla memoria

 

uva1.jpg

Il segreto per mantenere in forma la memoria era anch’esso nascosto fra i grappoli di Bacco. E’ stato scoperto, infatti, che il concentrato dolce e corpulento del frutto della vite è in grado di riportare i ricordi anche alle menti più arruginite. A svelare quest’ennesima proprietà dell’uva è uno studio dell’Università di Cincinnati che è stato presentato recentemente all’International Polyphenols and Health Conference, in Inghilterra.

Uva_2.jpg

I ricercatori dell’Ateneo americano hanno sperimentato la “terapia di Bacco” per 3 mesi su un gruppo di 12 individui anziani e un pò smemorati, riportando dei risultati eccezionali. Dopo aver bevuto quotidianamente del nettare puro d’uva per il periodo della terapia, infatti, i signori hanno dimostrato un aumento delle prestazioni mnemoniche fino al 75%. Questo sorprendente risultato, secondo i curatori dello studio, si deve alle proprietà antiossidanti delle sostanze contenute sia nella pelle che nella polpa dell’uva.

uva3.jpg

 

L’uva fa bene alla memoriaultima modifica: 2009-12-20T17:30:00+01:00da tamy_dolceamara
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento