Agnolotti alla piemontese

 

agnolotti1.jpg

Ingredienti:

400 gr. di farina 00 
3 uova 
1 cucchiaio d’olio d’oliva 
sale

 350 gr. di arrosto di vitello 
100 gr. di cavolo verza 
1 salame di “turgia” (mucca)
 uovo 
parmigiano grattugiato
aromi freschi per arrosti (aglio, cipolla, carota,
rosmarino, ecc.)
80 gr. di burro e un po’ d’olio d’oliva
sale e pepe

Preparazione:
 

Preparate la pasta, unire uova e farina, un pizzico di sale e un cucchiaio d’olio; impastate bene finchè la pasta non diventi liscia ed elastica. Coprite con un canovaccio umido per mezz’ora, poi rimpastate e stendete delle sfoglie sottili.  Preparate il ripieno: fate rosolare la carne per 10 minuti insieme con gli aromi e un pizzico di sale e poi infornate in forno già caldo a 200°. A cottura ultimata lasciate raffreddare l’arrosto tritatelo insieme al salame di “turgia” e al cavolo verza (precedentemente lessato e poi passato in padella con un po’ di sugo d’arrosto), nel tritacarne. Quindi aggiungete una manciata di parmigiano grattugiato, 1 uovo intero e un pizzico di sale e pepe, impastando bene tutti gli ingredienti.

agnolotti2.jpg

 Disponete il ripieno in piccoli mucchietti sulla sfoglia, ripiegare la pasta e schiacciatela attorno al ripieno con le dita. Con il coltello o l’apposita rotellina tagliate la pasta a quadri in modo da ottenere degli agnolotti di circa 3 cm di lato. Cuocete gli agnolotti in abbondante acqua salata per 8 minuti circa, scolateli bene e infine conditeli e farli saltare rapidamente in padella con il sugo dell’arrosto. Serviteli caldi con una spolverata di parmigiano.

agnolotti3.jpg

 

Agnolotti alla piemonteseultima modifica: 2009-12-13T13:02:46+01:00da tamy_dolceamara
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento