Musicoterapia contro il ronzio all’orecchio

orecchie2.jpg

 

Una terapia a base di musica può risolvere il tinnito, quel fastidioso ronzio all’orecchio che tortura molte persone, soprattutto gli anziani, spesso per cause ignote.

E’ quanto dimostrato in uno studio pubblicato sulla rivista dell’Accademia Americana delle Scienze ‘Pnas’ da Christo Pantev dell’Università di Munster in Germania.

orecchio_2.jpg

Il tinnito è una sensazione fastidiosa di ronzio alle orecchie recepito come rumore talvolta pulsante, fischio, tintinnio, fruscio; è dovuto a una stimolazione anomala dei recettori sensoriali uditivi e può comparire assieme a disturbi del condotto uditivo (cerume, otite), oppure con malattie dell’orecchio interno, del nervo acustico, dei centri nervosi dell’udito, oppure essere una conseguenza di ipotensione o pressione bassa.

strumenti.jpg

Gli esperti hanno creato delle musiche ad hoc seguendo i gusti personali di un gruppo di individui che soffre di questo fastidio: hanno ‘compostò queste musiche sottraendo dai brani di partenza, con un riarrangiamento al computer, le ‘note’ del ‘fischio’ all’orecchio di ciascun partecipante, ovvero le frequenze acustiche del suono di ciascuno.

musicoterapia.jpg

In pratica ciascuno ha avuto la propria terapia personalizzata a base di un brano ‘riarrangiato’ e cioè privato dei suoni associati alla frequenza del suo tinnito.
Dopo un anno di ascolto di questi brani personalizzati i soggetti coinvolti hanno avvertito una riduzione del ronzio alle orecchie, cosa che invece non si è verificata nei pazienti del gruppo di controllo ‘trattati’ con la musica non riarrangiata, usata come placebo.

musictrr1.jpg

 

Musicoterapia contro il ronzio all’orecchioultima modifica: 2010-01-02T15:00:00+00:00da tamy_dolceamara
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento